I materiali naturali e sintetici nei cuscini per cervicale

Sono di origine naturale e sintetica i materiali che servono per la produzione dei cuscini per cervicale. Vediamo le differenze. Quando si parla di materiali di provenienza naturale nella fattura dei guanciali destinati nella fattispecie alla cura della cervicalgìa il primo che viene in mente è la lana, il prodotto più tradizionale che incontra ancora un alto gradimento in quanto offre un sostegno elevato alla zona dolorante, è traspirante e trattiene il calore. Altro materiale naturale impiegato nella produzione di questi tipi di cuscini terapeutici è la piuma d’oca, da usare in grande quantità per riempire la federe e rendere il cuscino più spesso, è comodo e rilassa l’area cervicale.

Può essere più o meno alto a seconda del grado di cervicalgìa, se ne trovano in commercio di buoni e ‘made in Italy’ con vera piuma d’oca, come per i piumoni. In genere tutti i prodotti naturali impiegati nella fattura dei cuscini per cervicale sono elastici e termoregolabili, inoltre resistono all’assalto di tarli e acari, preservando il cuscino da ogni tipo di infestazione allergica e batterica. Per quanto siano salutari i materiali naturali, i cuscini per cervicale reperibili sul mercato, come si può vedere meglio su www.cuscinipercervicale.it  impiegano nella maggior parte dei casi materiali sintetici utilizzati ampiamente per conferire al prodotto ergonomicità e altri vantaggi forieri di benessere in chi ne fa uso.  In particolare, segnaliamo fra i tanti i cuscini in poliestere e in schiuma di lattice.

I primi sono i modelli base, leggeri e traspiranti per un riposo massaggiante in grado di apportare un sollievo notturno a chi ha dolori alla cervicale. Altro cuscino efficace per la cervicalgìa è quello realizzato in schiuma di lattice, una fibra più elaborata e per così dire ibrida, in quanto può essere naturale, sintetica o mista. In fase di produzione questo materiale viene messo in stampi appositi modellati che danno al cuscino forme particolari e ondulate. La parte a contatto con l’area cervicale è composta da una superficie forata che esercitano un’azione termica su collo, nuca e spalle durante il sonno, disperdendo l’umidità nemica della cervicale. Di solito si tratta di cuscini più alti di quelli in poliestere o lana, più traspirabili e di sostegno.