Celiachia, la macchina del pane può contrastarla

La celiachia è una infiammazione cronica dell’intestino tenue, che viene scatenata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti di qualsiasi età. Si tratta di una malattia che colpisce anche nel nostro Paese, se si pensa che in base alle ultime statistiche disponibili, quelle esplicitate dalla Relazione annuale del ministero della Salute al Parlamento sulla celiachia, sono circa 200mila i celiaci disseminati lungo il territorio nazionale, con una prevalenza di donne, che costituiscono circa i 2/3 degli interessati. Si tratta però di dati soltanto parziali, in quanto si stima in più di 400mila il numero dei celiaci non ancora individuati per effetto di precisa diagnosi.
Numeri che rendono estremamente importante riuscire a controllare la dieta nei soggetti colpiti, dando vita ad un regime alimentare in cui il glutine sia rigorosamente escluso. Una prescrizione da seguire scrupolosamente, anche nel caso del pane.

La macchina del pane

Come è noto il pane, nonostante il calo di consumo fatto registrare nel corso degli ultimi anni anche a seguito dell’affermarsi di nuove abitudini che vedono nella magrezza un valore da preservare al massimo, rimane un alimento di base nella dieta degli italiani.
Il problema è che per prepararlo occorre utilizzare la farina, al cui interno è presente normalmente il glutine. Per bypassare il problema e consentire anche ai celiaci di consumare pane, si è quindi fatto ricorso alle cosiddette farine gluten free. Una categoria che va a comprendere ad esempio il grano saraceno, le farine di riso e di quinoa.
Occorre però sottolineare come la preparazione del pane a mano utilizzando le farine prive di glutine si traduca in un’attività non priva di difficoltà. Per riuscire ad ottenere una buona consistenza elastica dell’impasto, occorre infatti una maggiore quantità di acqua rispetto a quella solitamente adoperata per la miscela di frumento. Il miglior rimedio di fronte a queste complicazioni è rappresentata dalla macchina del pane, che costituisce una soluzione ideale per produrre in casa i prodotti da forno privi di glutine senza troppa fatica.
Come è facilmente immaginabile si tratta di una materia abbastanza complicata, in quanto per fare un buon pane senza glutine occorre seguire una serie di raccomandazioni che possono infine risultare decisive. Chi voglia comunque saperne di più sulle macchine del pane e sulle modalità per poterle adoperare al fine di preparare quello privo di glutine senza alternarne negativamente il sapore, può comunque informarsi online, ad esempio qui, ove è presente una notevole mole di informazioni in grado di chiarire al meglio il quadro.