Casco per la moto, cosa dover sapere

 

 

Per poter guidare la propria motocicletta nel massima sicurezza possibile e soprattutto nel massimo confort bisogna considerare prima di tutto la scelta del casco ideale. Il casco è uno strumento molto personale, perciò sarà comunque una scelta altrettanto soggettiva. Non si tratta di un semplice accessorio, bensì un prodotto fondamentale per guidare la moto al meglio. Questo ha fatto si che nel mercato i modelli a disposizione proliferassero, e spesso lo si sceglie in maniera piuttosto superficiale. Sostanzialmente in questo articolo cercheremo di parlare delle principali caratteristiche dei caschi e dare qualche consiglio iniziale per scegliere il miglior modello.

 

I modelli di caschi in commercio, come già accennato, ora sono molteplici e differenti. Differiscono fra loro non solo per grandezza ma anche per il tipo di materiale utilizzato, e per la porzione di testa protetta. Ci sono caschi parziali o integrali, dotati o meno di mascherina protettiva, con funzioni traspiranti o meno. Inoltre per saperne di più a riguardo bisogna considerare i materiali impiegati nella costruzione. Solitamente gran parte dei caschi al momento presentano una mescita di materiali plastici, tra cui l’ABS, uno dei più resistenti in commercio. Sono generalmente testati non solo sull’impatto con i crash test, ma anche sulla durata nel tempo delle loro proprietà e della loro rigidità. Ogni casco presenta infatti una classe di sicurezza specifica, inoltre per garantire la massima sicurezza si dovrà indossare correttamente ed avere le corrette misure precise al millimetro. Non si tratta quindi solo di scegliere il casco della propria misura ma di considerare sempre mentre lo si prova che generalmente dovremmo indossarlo per molte ore, e che dovrà essere semplice respirare e muoversi. Se volete informarvi sulle caratteristiche nel dettaglio vi consiglio di seguire questo link cascomigliore. .

 

Esistono diversi caschi costruiti per garantire la massima sicurezza in diversi usi. Infatti alcuni saranno decisamente più adatti per gli ambienti competitivi e sportivi, e per essere utilizzati in piccoli lassi di tempo con la massima resa di sicurezza possibile. Altri caschi invece possono essere più comodi e maneggevoli, sono adatti all’uso quotidiano in città, spesso sono molto più confortevoli da utilizzare per molto tempo e non sono integrali.